Posted by clara on Apr - 30 - 2018 under Antipasti&Stuzzichini, Contorni, Verdure
Ingredients

Bieta a coste bianche, 1 mazzo (circa 600 g)
Capperi sotto sale italiani, 1 manciatina
Olive taggiasche sott'olio denocciolate, una manciata
Mandorle in scaglie, 2 cucchiai colmi
Aglio, 1-2 spicchi
Olio extravergine di oliva, quanto basta
Sale, qb

 

The “taste” of color (3). White-ribbed chard, with olives, capers and almond flakes.  Ricetta n° 3, con bietole a costa bianca. Una fantastica cromia fa da spunto per 3 diverse ricette nelle quali estetica ed equilibrio dei sapori hanno lo stesso peso. Tre modi diversi per nobilitare le  tanto snobbate bietole: attraverso il colore è questa verdura oggi la protagonista.

 

Esecuzione per un mazzo di bietole (circa 4 persone), in 4 step:

-Fase 1: mettiamo a dissalare in acqua fresca i capperi, almeno un paio d’ore prima. Laviamo le bietole in abbondante acqua fredda. Se non amate le coste troppo larghe, tagliate i gambi a listarelle come abbiamo fatto noi; questo faciliterà anche la cottura.

-Fase 2: cuociamole  immergendole in acqua bollente salata. Scoliamole al dente e fermiamo la cottura sotto un breve getto d’acqua fredda.

-Fase 3: in una padella con dell’olio evo facciamo imbiondire l’aglio tagliato a grossi pezzi.

-Fase 4:  aggiungiamo le bietole,  i capperi,  le olive, le scaglie di mandorle, un mestolino d’acqua calda e aggiustiamo di sale considerando la sapidità di capperi e olive;  lasciamo insaporire una decina di minuti.

Eliminiamo l’aglio e disponiamo su un piatto da portata. Questa pietanza è ottima come contorno, servita con pesci bolliti o al vapore, uova o formaggi freschi o semistagionati. O come accompagnamento per carne di coniglio. Ideale anche come piccolo antipasto su una bruschetta o per uno stuzzichino. Il “gusto” del colore…

 

Note:

-Questione di cromia: il sapore delle bietole non cambia. Ognuna delle 3 ricette può dunque essere cucinata indipendentemente dal colore delle biete.

-Le dosi sono indicative: aumentate o diminuite i vari ingredienti secondo i vostri gusti.

 

L’idea in più…

-Usate la preparazione per farcire una torta rustica salata (racchiudendola fra due dischi di pasta: sfoglia, brisé, fillo, frolla o di pane). Ottima anche per farne una crostata salata o come farcia per fagottini di pasta sfoglia o per calzoni di pasta di pane.

 

Testi e foto (ove non specificato), copyright e proprietà intellettuale di Cuciniamoinsieme.it. Ne sono vietati l’uso e/o la riproduzione anche solo parziale senza previa autorizzazione. 

Cliccare, e poi cliccare ancora sulle foto in basso  per ingrandirle…

 

 

Meal: Food type:

Leave a Reply


Ricette Recenti

Tradizionale: Pan d’arancia

Pubblicata il Dic - 2 - 2018

0 Comment

Pesce bianco ripieno ai...

Pubblicata il Ott - 14 - 2018

0 Comment

Pasta, cozze e funghi...

Pubblicata il Set - 30 - 2018

0 Comment

Mediterranea: seppie e ceci

Pubblicata il Set - 15 - 2018

0 Comment

Articoli recenti

Le tecniche. Zucchine spinose...

Pubblicato il Mar - 12 - 2017

0 Comment

Le tecniche. Stinco di...

Pubblicato il Nov - 20 - 2016

0 Comment

Le tecniche: pectina di...

Pubblicato il Set - 18 - 2016

0 Comment

Le tecniche. Salse: “Verde”...

Pubblicato il Mar - 20 - 2016

0 Comment