Posted by clara on Mag - 22 - 2012 under Dolci
Ingredients

750 g di farina 00
3 rossi d'uovo
500 g di burro
250 g di zucchero a velo
Un pizzico di sale
Scorza grattugiata di 1 limone non trattato

Eventuale: 1 bustina di vanillina

Per decorare:
Ciliegie candite
O momperiglia
O codette
O/e zucchero a velo
O granella di vere nocciole
Una volta cotti: cioccolato fuso

Cuisine: Cooking time: 10 mins Serving: A piacere people

 

Da servire con il thé, ma anche per una sana colazione mattutina, questi biscottini sono delizioni e friabili. Sono buoni semplicemente così, con una  spolverata di zucchero a velo, con la classica ciliegina candita, o con gli zuccherini colorati tipo momperiglia o codette. Oppure si possono intingere in parte o per intero nel cioccolato fuso dopo averli cotti: sbizzarritevi a farli, magari coinvolgendo i bambini, che si divertono sempre a pasticciare.

Veloci da fare specie  se avete una planetaria, e veloci da cucinare. Oggi vi metto solo gli ingredienti, visto che il procedimento lo abbiamo già imparato in “Le tecniche: la pasta frolla”, pubblicato nella sezione “Articoli” della home page.

Tirate fuori dal frigorifero o dal congelatore la frolla a tempo debito. Avete atteso che si ammorbidfisse ed ora potete stendere l’impasto dello spessore di 3-4 millimetri. Un mattarello di marmo vi aiuterà nel compito, se lo avete. Specie se avete le mani calde, manipolate il meno possibile la pasta.

Date ai biscottini la forma che preferite aiutandovi con degli stampini. Se non ne avete usate i metodi della nonna  e incidete la frolla con il bordo di un bicchiere, di una tazzina o di un barattolo,  a seconda delle dimensioni che volete dare ai vostri dolcetti.

Prendete la placca da forno e foderatela di carta-forno. Sistematevi i biscotti, e decorateli come volete, mettendo prima di infornare una mezza ciliegia, o gli zuccherini. Infornate a 160° in forno già caldo per circa 10-12  minuti. Sfornate e toglieteli subito dalla placca aiutandovi con una paletta per impedire che continuino a cuocere bruciandosi.

Se vi piace spolverizzateli di zucchero a velo. Oppure fate condere a bagnomaria del cioccolato, immergeteveli per metà o per intero e metteteli a scolare su una griglia. potete mettere gli zuccherini o la ciliegina prima che il cioccolato si rapprenda.  Gustateli  davanti ad una buona tazza di thè. Oppure come dolcetto dopocena, a metà di una serata, con un po’ di buon vino Passito di Pantelleria. Oppure con un vino liquoroso da uve aromatiche Moscatello del Teramano.

 

 

 

Meal: Food type:

One Response so far.

  1. Marine Schilk ha detto:

    I just want to say I am very new to blogging and honestly loved your web site. Probably I’m likely to bookmark your blog post . You definitely come with fantastic stories. Thank you for revealing your blog.

Leave a Reply


Ricette Recenti

Vintage: avocado al cucchiaio

Pubblicata il Ago - 6 - 2017

0 Comment

Facile: Polpette al sugo...

Pubblicata il Ago - 5 - 2017

0 Comment

Antica: grattaculi coi fagioli

Pubblicata il Lug - 29 - 2017

0 Comment

Tagliolini soba (Giappone) al...

Pubblicata il Lug - 23 - 2017

0 Comment

Articoli recenti

Le tecniche. Zucchine spinose...

Pubblicato il Mar - 12 - 2017

0 Comment

Le tecniche. Stinco di...

Pubblicato il Nov - 20 - 2016

0 Comment

Le tecniche: pectina di...

Pubblicato il Set - 18 - 2016

0 Comment

Le tecniche. Salse: “Verde”...

Pubblicato il Mar - 20 - 2016

0 Comment