Posted by clara on Lug - 8 - 2017 under Dolci, Dolci al cucchiaio, Frutta-dessert, Menu' dell'Aviatore, Torte
Ingredients

Mascarpone, 500 g
Fragole fresche 900 g
Savoiardi 2 pacchi da 200 g
Zucchero semolato per le fragole, 2-3 cucchiai o a piacere
Zucchero semolato per le uova, 4 cucchiai
Uova fresche, 4
Liquore alle fragole o di altro tipo, 2-3 cucchiai
Panna non zuccherata montata, 200-250 g
Granella di pistacchi a piacere per decorare
Sale, 1 pizzico

Occorrente:
La fascia di una tortiera apribile da 24 cm
Piatto sottotorta in cartone di diametro uguale o superiore
Fascia in raso o tulle per decorare
Fruste elettriche

Cuisine: Cooking time: 00 mins Serving: 6-8 e più people

 

Easy Desserts: Italian “Tiramisu'” Strawberry. Fantastica variante al classico tiramisù al caffé, ideale alternativa anche alle cheescake.  Farlo in casa è un gioco, ma il risultato finale è da gran pasticceria…

Un grazie particolare alle amiche romane  Gabriella e Giovanna, che hanno suggerito la ricetta poi elaborata da Cuciniamoinsieme.it

 

Esecuzione per  6-8 persone (in 4 step):

-Fase 1: laviamo le fragole lasciando il picciolo. E lasciamole scolare bene. Teniamo da parte quelle che useremo per decorare. Alle altre togliamo il picciolo, e tagliamole a pezzettini. Mettiamole in un contenitore, zuccheriamo a piacere (2-3 cucchiai di zucchero ad esempio), mescoliamo e lasciamo macerare coperto ed al fresco per qualche ora.

-Fase 2:  intanto mettiamo su un piatto grande il piatto sottotorta in cartone (ormai si acquistano ovunque, anche nei supermercati), e poggiamoci sopra la fascia con cerniera di una tortiera apribile. Cominciamo a tagliare i savoiardi di una misura leggermente superiore all’altezza della fascia. E cominciamo a disporli in verticale lungo tutta la circonferenza o perimetro della fascia, badando a che la parte zuccherata dei biscotti sia rivolta verso l’esterno. Non buttate i pezzetti avanzati.

Trascorso il tempo,  filtriamo in una ciotola il liquido delle fragole. Aggiungiamo a seconda del necessario, 2-3 cucchiai di acqua fredda, ed altrettanti di liquore alle fragole  (vedasi ricetta di Cuciniamoinsieme.it riportata qui in basso). Mescoliamo.  Se ci piace “strapazziamo” appena un po’ le fragole macerate con il mixer.

-Fase 3: in una ciotola capiente versiamo i rossi delle uova, tenendo da parte i bianchi. Aggiungiamo lo zucchero e con le fruste elettriche sbattiamo fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungiamo il mascarpone e lavoriamo sempre con le fruste, ma a bassa velocità, per amalgamare bene. Se usate la forchetta e il mascarpone dovesse restare granuloso, questo influirà solo sull’estetica ma non sul gusto.

Riprendiamo gli albumi; aggiungiamo un pizzichino di sale fino e montiamoli a neve. Saranno perfetti quando capovolgendo la ciotola resteranno fermi. Aggiungiamoli al composto di uova, zucchero e mascarpone, ed incorporiamoli senza smontarli, mescolando dal basso verso l’alto.

-Fase 4: componiamo il dolce. Mano a mano imbibiamo uno per volta i restanti savoiardi stavolta interi, nel sugo di fragole, e componiamo sul fondo della “tortiera” il primo strato di biscotti. Usiamo i pezzettini tagliati prima per tappare i vuoti. Quindi facciamo un primo strato di fragole (la metà), a pezzetti o “strapazzate”. Sopra ancora spalmiamo metà  del composto al mascapone.

Ripetiamo l’intera operazione: biscotti imbibiti, le restanti fragole, il rimanente composto. Mettiamo in frigorifero, coperto per 2-3 ore. Trascorse le quali  spalmiamo sulla sommità la panna montata. Decoriamo a piacere con le fragole intere e la granella di pistacchio.

Con delicatezza apriamo la cerniera e sfiliamo la fascia della tortiera. Fissiamo il nastro di tessuto legandolo a fiocco.

Portiamo a tavola: e che la festa cominci!

Facciamo in casa il “Fragolino”, liquore alle fragole come come da ricetta di Cuciniamoinsieme.it

 

Note:

-Per la buona riuscita di ogni dolce, compreso questo, se non diversamente specificato tutti gli ingredienti devono essere lavorati a temperatura ambiente, quindi anche le uova e il mascarpone.

-In mancanza, potete sostituire il liquore alle fragole con dell’Alchermes, o acqua, o succo di frutta.

 

Curiosità: il classico “Tiramisù”…

Il tiramisù è un dolce diffuso in tutta Italia, le cui origini sono contese tra Friuli e Veneto. È un dessert al cucchiaio a base di savoiardi (oppure altri biscotti di consistenza friabile) inzuppati nel caffè e ricoperti di una crema composta di mascarpone, uova e zucchero. In alcune varianti la crema è inoltre aromatizzata con il liquore.

La ricetta del tiramisù non è presente nei libri di cucina precedenti il decennio 1960. Ciò consente di supporre che il tiramisù per come lo si conosce ora sia un’invenzione relativamente recente. Elemento ulteriore è la mancata identificazione del dolce nelle enciclopedie e dizionari degli anni settanta e ottanta. Il dizionario della lingua italiana Sabatini Coletti fa risalire la prima menzione del nome al 1980.

Nella tradizione pasticcera il tiramisù presenta delle similitudini con alcuni dolci, in particolare con la charlotte, realizzata con crema bavarese circondata da una corona di savoiardi e ricoperta da una guarnitura; con la zuppa inglese composta da strati di savoiardi inzuppati nell’alchermes e/o nel rosolio e crema pasticcera; con il dolce “Torino”, composto da savoiardi bagnati nell’alchermes e nel rosolio inframmezzati da un composto a base di burro, tuorli di uovo, zucchero, latte e cioccolato fondente, e la Bavarese Lombarda, con la quale presenta affinità per la preparazione e la presenza di alcuni ingredienti come i savoiardi e i tuorli d’uovo (assodati e non crudi in quest’ultima). Nella bavarese vengono utilizzati anche il burro ed il rosolio (o alchermes), ma non il mascarpone e il caffè.

C’è anche chi sostiene sia opera di di un cuoco pasticcere che aveva lavorato in Germania, Roberto “Loly” Linguanotto, il quale voleva ricreare delle tipologie di dolci visti nella sua esperienza all’estero; questi in un’intervista affermò che la prima ricetta derivava dallo “sbatudin”, un composto di tuorlo d’uovo sbattuto con lo zucchero, utilizzato comunemente dalle famiglie contadine come ricostituente, a cui venne semplicemente aggiunto del mascarpone.

Nonostante ciò, Friuli e Veneto si sono sempre sfidate per la paternità di questo semplice e meraviglioso dessert, che c’è chi dice che nel mondo sia diventato famoso come gli spaghetti… (in parte tratto da Wikipedia).

 

Massime, citazioni, detti, proverbi, aforismi e frasi…

C’è chi disse, tra il serio e il faceto: “I tiramisù fatti con i pavesini al posto dei savoiardi, sono una sconfitta per l’umanità!…”

 

Testi e foto (ove non specificato), copyright e proprietà intellettuale di Cuciniamoinsieme.it. Ne sono vietati l’uso e/o la riproduzione anche solo parziale senza previa autorizzazione. 

Cliccare, e poi cliccare ancora sulle foto in basso  per ingrandirle…

 

 

 

 

Meal: Food type:

Leave a Reply


Ricette Recenti

Risotto zucca e speck

Pubblicata il Nov - 12 - 2017

0 Comment

Ravanelli sott’aceto al pepe...

Pubblicata il Nov - 1 - 2017

0 Comment

Antica: Pane e olive...

Pubblicata il Ott - 22 - 2017

0 Comment

Raffinata: risotto allo spumante...

Pubblicata il Ott - 15 - 2017

0 Comment

Articoli recenti

Le tecniche. Zucchine spinose...

Pubblicato il Mar - 12 - 2017

0 Comment

Le tecniche. Stinco di...

Pubblicato il Nov - 20 - 2016

0 Comment

Le tecniche: pectina di...

Pubblicato il Set - 18 - 2016

0 Comment

Le tecniche. Salse: “Verde”...

Pubblicato il Mar - 20 - 2016

0 Comment