Posted by clara on apr - 25 - 2012 under Antipasti&Stuzzichini, Pesci, crostacei, molluschi e frutti di mare
Ingredients

500 g di lumachine di mare
300 g di buona passata di pomodoro
1 cucchiaio di doppio concentrato di pomoidoro
Olio e.v.o. e sale qb
2 spicchi di aglio
Peperoncino qb
Prezzemolo tritato qb
½ bicchiere di vino bianco secco
1 cucchiaino colmo di pasta d’acciughe o 4 filetti di acciuga

Occorrente:
Stuzzicadenti


Cuisine: Cooking time: Almeno 90 mins Serving: 2 people

 

Un appetitoso secondo, ma anche un piacevole stuzzichino piuttosto che un antipasto saporito, e che si può gustare con fette di buon pane da inzuppare nel sughetto. Per garantirne la freschezza però le chioccioline vanno acquistate rigorosamente vive: il resto sarà di facile esecuzione. Certo, le lumachine, come già accade per le lumache di terra e per le aragoste, vanno messe in acqua bollente ancora vive, e questo può dar fastidio a qualche animo sensibile: a loro consiglio di non cimentarsi in questo piatto.

Il mio pescivendolo me ne ha regalate circa mezzo chilo: che farne se non un antipastino per due persone?

 

Esecuzione:

c’è chi le fa spurgare in acqua e sale. Io no, se sono vive e di sicura provenienza, basta sciacquarle bene in acqua fresca. Poi mettete le lumachine su dei piatti piani allargandole in un solo strato.  Mentre riposano mettete sul fornello una pentola con acqua sufficiente a ricoprirle. Quando l’acqua bolle, velocemente spargete del sale fino sulle lumachine e subito dopo versatele in un sol colpo nell’acqua bollente: questo accorgimento servirà a farle uscire tutte fuori dal guscio, ed agevolarne l’uscita quando le si estraggono con lo stuzzicadenti. Aggiustate di sale se serve, aggiungete uno spicchio di aglio vestito e dei gambi di prezzemolo. Dalla ripresa del bollore fate cuocere per almeno un quarto d’ora. Schiumate l’acqua se necessario e scolatele.

Ora è tempo di pensare ad insaporirle: in una pentola mettete olio evo, un paio di cucchiai, ed uno spicchio di aglio tritato. Aggiungete un cucchiaino pieno di pasta d’acciughe o 4 filetti di acciuga dissalati e diliscati. Fate imbiondire e sciogliere, e aggiungete le lumachine, prezzemolo tritato, peperoncino e salate anche per il pomodoro.

Fate insaporire a fuoco vivo, e quando il liquido sarà asciugato versate mezzo bicchiere di vino bianco secco. Fate sfumare sempre a fuoco vivo. Aggiungete il pomodoro e il concentrato, un po’ di acqua, incoperchiate e portate a cottura aggiungendo via via un altra acqua. Verso fine cottura assaggiatele, aggiustate di peperoncino e di sale se serve.

Non fate asciugare troppo il sugo per potervi inzuppare il pane. Il giorno dopo sono ancor più buone perché si saranno ulteriormente insaporite. Sono ottime sia calde che fredde.

 

Versione light:

ora legga bene chi è spesso a dieta: tutti i molluschi e  i crostacei sono molto magri, buone fonti di proteine e acidi grassi insaturi, oltre che di molte vitamine del complesso B. Hanno un elevato contenuto di iodio  e sono ben digeribili. Il loro limite sta solo nell’abbondanza di sodio: quindi contenetevi nel salare.

Detto questo, dopo averle fatte prebollire come specificato sopra, mettete tutti gli altri ingredienti a crudo eliminando solo il vino e riducendo della metà l’olio: le lumachine (precotte), il prezzemolo, il pomodoro, le acciughe, l’olio, il peperoncino e poco sale. Fate bollire il tutto fino a cottura, e gustate senza pane o come da vostra dieta.

 

Cosa beviamo: Rosé Brioso del Veneto estratto da uve di Pinot Nero, oppure un bianco Prosecco. Acqua per chi è a dieta.

 

Note:

le lumachine insaporiscono molto il pomodoro: dunque se abbondate con questo ingrediente potete anche condirvi degli spaghetti e servire le chioccioline a parte.

La cottura nel sugo richiede almeno 1 ora di tempo: potete agevolarvi usando la pentola a pressione, dimezzando i tempi.

 

Curiosità:

Le lumachine di mare (Nassarius mutabilis, o comunemente chiamate anche lumachine tombolino o nassa) sono un   mollusco gasteropode della famiglia  delle Nasseriidae.

 

 

 

 

 

 

Meal: Food type:

One Response so far.

  1. Brady Bosell scrive:

    I simply want to tell you that I am just new to blogging and site-building and absolutely liked this web-site. More than likely I’m likely to bookmark your blog . You actually come with fabulous stories. With thanks for sharing your blog site.

Leave a Reply


Ricette Recenti

Bolli bolliti peposi (murici...

Pubblicata il lug - 19 - 2014

0 Comment

Pasta al pesto di...

Pubblicata il lug - 6 - 2014

0 Comment

Peperoni dolci secchi, per...

Pubblicata il lug - 1 - 2014

1 Comment

Cibo di un tempo:...

Pubblicata il giu - 11 - 2014

1 Comment

Articoli recenti

Le tecniche: gnocchetti sardi...

Pubblicato il apr - 28 - 2014

4 Comments

Le tecniche. Salse: “Verde”...

Pubblicato il apr - 10 - 2014

0 Comment

Le tecniche: mondare e...

Pubblicato il mar - 9 - 2014

0 Comment

Le tecniche: legare un...

Pubblicato il feb - 20 - 2014

0 Comment