Posted by clara on Nov - 6 - 2013 under Pasta, Sughi
Ingredients

Tonno in scatola sott'olio sgocciolato 180-200g
Pasta secca 320-400 g (in questo caso penne rigate)
Pomodorini tipo datterino 600-700 g
Peperone polposo 1
Aglio italiano 1-2 spicchi
Prezzemolo per decorare 1 ciuffetto

Prezzemolo fresco tritato qb
Olio extravergine di oliva quanto basta
Sale e peperoncino a piacere

 

Italian recipes: pasta with tuna, pepper and tomato.   Non la solita pasta col tonno, soluzione veloce e ugualmente appetitosa per chi ha poco tempo. Volevamo qualcosa di diverso. E quando aprendo il frigo siamo incappati in un bel peperone ecco l’idea!

A conferma che la buona cucina è sinonimo anche di creatività.

Non tutta farina del nostro sacco però… perché conosciamo molto bene l’abitudine in uso in alcune zone montane dell’Abruzzo, dove in un buon sugo casalingo anche a base di carne di pecora, un bel peperone dolce  “Pé dà sapore” non manca mai…

Che ci vuole? Qualche minuto in più di cottura, ed avremo un’ottima pasta col tonno, ma con qualcosa di diverso…  assolutamente da provare specie se vi piace questo ortaggio!

 

Esecuzione:

laviamo e asciughiamo i pomodorini e il peperone. Riduciamo in pezzi i primi, e a listarelle -dopo aver tolto picciolo,  filamenti e semi- il secondo.

Versiamo l’olio in una padella capace di contenere anche la pasta. Facciamovi imbiondire 1, 2 spicchi di aglio tagliati in due parti. Versiamo i peperoni, saliamoli leggermente per favorire la fuoriuscita dei liquidi, e a fuoco dolce facciamoli appassire per qualche minuto. Quindi uniamo i pomodori, il prezzemolo tritato fine, ancora un pizzichino di sale ed un po’ di peperoncino se gradito. Non esageriamo col sale perché poi uniremo il tonno, già sapido di suo.

Sempre a fuoco dolce facciamo ammorbidire anche i pomodori e cuociamo questo sughetto aggiungendo un goccio d’acqua se serve, per 10-15 minuti.

Uniamo il tonno che avremo preventivamente sgocciolato dell’olio di governo. Senza mescolare troppo per non briciolarlo del tutto, facciamo insaporire saltando di tanto in tanto. Qualche minuto ancora ed il gioco è fatto. Con l’aiuto di qualche goccino d’acqua lasciamo questo sugo abbastanza lento. Togliamo l’aglio.

Caliamo la pasta in acqua bollente salata, cuociamola e scoliamola molto al dente. Versiamola ancora bollente nella padella col sugo. Mantechiamo saltando la padella. Impiattiamo decorando con un ciuffo di prezzemolo fresco.

Il profumo è intenso e unico. Il sapore: beh, che dire… come primo senza pretese e veloce per la cena di Natale ci stiamo facendo un pensierino…

 

Cosa beviamo: Pomino bianco o Verdicchio dei Castelli di Jesi.  O un Greco di Tufo. L’abbinamento del cuore: Rosato Cannonau di Sardegna.

 

Note:

Dosi del tonno: in questa ricetta abbiamo consigliato 40-50 g di tonno a persona, sgocciolato dall’olio, per un totale di 200 grammi per 4 commensali. Più o meno l’equivalente del contenuto di due scatole di tonno sott’olio da 160 g l’una.

Abbiamo usato un peperone giallo perché ci è capitato.  Usarne uno rosso o verde cambierà il piatto solo da un punto di vista cromatico e non nella sostanza.

Noi per questo piatto abbiamo trovato assolutamente adatte delle penne rigate, ma ottimi sarebbero anche dei fusilli o altri formati di pasta lunga o corta, secondo gusti.

Potete sostituire i pomodorini freschi con quelli conservati, o con della passata rustica in bottiglia o con dei pomodori a pezzettoni sempre in scatola, nei mesi in cui questo ortaggio è coltivato in serra. Ma se volete un paio di  “dritte”, continuate a leggere…

 

I “segreti” del mestiere… congeliamo i pomodori

I pomodori rossi possono anche essere congelati con ottimi risultati. Riservando loro un angolo del nostro congelatore, laviamoli, asciughiamoli bene, poniamoli interi su un vassoio e lasciamoli congelare. Una volta induriti poniamoli in un sacchetto e quindi nella loro collocazione definitiva del nostro elettrodomestico. Per usarli basterà estrarne a sufficienza per l’uso che via via vorremo farne.

Spellarli, volendo, sarà facilissimo: basterà passarli per qualche attimo sotto un filo di acqua corrente.

Questo procedimento vale per ogni tipo di pomodoro maturo, che sia tipo Sanmarzano, o ciliegino o similari.

Per una passata di cui disporre per tutto il periodo invernale invece, basterà passare al passaverdure i pomodori rossi tagliati a pezzi, mettere la polpa così ottenuta in sacchetti, anche monodose, chiudere facendo fuoriuscite l’aria e congelare. Alla bisogna avremo del pomodoro con in sé tutti i profumi dell’estate!

Pensate che c’è addirittura chi ha ormai rinunciato a fare le classiche bottiglie di pomodoro per la scorta invernale, a favore di questo metodo. Avendo spazio, un piccolo congelatore dedicato esclusivamente a passate, dadolate ed esemplari interi di questo meraviglioso vegetale.

Per un sapore assolutamente neutrale, non salate e non aggiungete basilico o altro.

 

Massime, citazioni, detti, proverbi e aforismi…

“Cu nasci tunnu non mori piscispada” (Antico proverbio calabrese)

“Chi nasci tonno non può morire pesce spada”. Sulla falsariga di “Chi nasce tondo non muore quadrato”, sta ad indicare che non si potrà mai cambiare completamente la vera natura di una persona…

 

Testi e foto, ove non specificato, copyright Cuciniamoinsieme.it. Ne sono vietati l’uso e/o la riproduzione anche solo parziale senza previa autorizzazione. Cliccare, e poi cliccare ancora sulle foto in basso  per ingrandirle…

 

 

Meal: Food type:

Leave a Reply


Ricette Recenti

Vintage: avocado al cucchiaio

Pubblicata il Ago - 6 - 2017

0 Comment

Facile: Polpette al sugo...

Pubblicata il Ago - 5 - 2017

0 Comment

Antica: grattaculi coi fagioli

Pubblicata il Lug - 29 - 2017

0 Comment

Tagliolini soba (Giappone) al...

Pubblicata il Lug - 23 - 2017

0 Comment

Articoli recenti

Le tecniche. Zucchine spinose...

Pubblicato il Mar - 12 - 2017

0 Comment

Le tecniche. Stinco di...

Pubblicato il Nov - 20 - 2016

0 Comment

Le tecniche: pectina di...

Pubblicato il Set - 18 - 2016

0 Comment

Le tecniche. Salse: “Verde”...

Pubblicato il Mar - 20 - 2016

0 Comment