Bietole costa bianca con olive, capperi e scaglie di mandorle

The "taste" of color (3). White-ribbed chard, with olives, capers and almond flakes

Ricetta n° 3, con bietole a costa bianca. Una fantastica cromia fa da spunto per 3 diverse ricette nelle quali estetica ed equilibrio dei sapori hanno lo stesso peso. Tre modi diversi per nobilitare le  tanto snobbate bietole: attraverso il colore è questa verdura oggi la protagonista.

Tempo di preparazione: 30 minuti

Porzioni: 4

Ingredienti: bieta a coste bianche, 1 mazzo (circa 600 g); capperi sotto sale italiani, 1 manciatina; olive taggiasche sott'olio denocciolate, una manciata; mandorle in scaglie, 2 cucchiai colmi; aglio, 1-2 spicchi; olio extravergine di oliva, quanto basta; sale, qb

Fase 1

Mettiamo a dissalare in acqua fresca i capperi, almeno un paio d'ore prima. Laviamo le bietole in abbondante acqua fredda. Se non amate le coste troppo larghe, tagliate i gambi a listarelle come abbiamo fatto noi; questo faciliterà anche la cottura.

Se non amiamo le coste, tagliamo i gambi a listarelle

Fase 2

Cuociamole immergendole in acqua bollente salata. Scoliamole al dente e fermiamo la cottura sotto un breve getto d’acqua fredda.

Tuffiamole in acqua bollente salata...

Fase 3

In una padella con dell'olio evo facciamo imbiondire l'aglio tagliato a grossi pezzi.

Facciamo imbiondire l’aglio in olio buono

Fase 4

Aggiungiamo le bietole, i capperi, le olive, le scaglie di mandorle, un mestolino d’acqua calda e aggiustiamo di sale considerando la sapidità di capperi e olive; lasciamo insaporire una decina di minuti.

Eliminiamo l'aglio e disponiamo su un piatto da portata. Questa pietanza è ottima come contorno, servita con pesci bolliti o al vapore, uova o formaggi freschi o semistagionati. O come accompagnamento per carne di coniglio. Ideale anche come piccolo antipasto su una bruschetta o per uno stuzzichino. Il “gusto” del colore...

Uniamo anche un mestolino d'acqua calda, aggiustiamo di sale e facciamo insaporire

Note

Questione di cromia: il sapore delle bietole non cambia. Ognuna delle 3 ricette può dunque essere cucinata indipendentemente dal colore delle biete.

Le dosi sono indicative: aumentate o diminuite i vari ingredienti secondo i vostri gusti.

L'idea in più

Usate la preparazione per farcire una torta rustica salata (racchiudendola fra due dischi di pasta: sfoglia, brisé, fillo, frolla o di pane). Ottima anche per farne una crostata salata o come farcia per fagottini di pasta sfoglia o per calzoni di pasta di pane.

# Galleria fotografica

Mettiamo a dissalare i capperi in acqua per almeno un paio d'ore Bietole a coste bianche e carnose Laviamole in abbondante acqua fredda Se non amiamo le coste, tagliamo i gambi a listarelle Tuffiamole in acqua bollente salata... Scoliamole al dente Facciamo imbiondire l’aglio in olio buono Aggiungiamo le biete... I capperi dissalati... Le olive taggiasche denocciolate... E infine le mandorle in scaglie Uniamo anche un mestolino d'acqua calda, aggiustiamo di sale e facciamo insaporire Disponiamo nel piatto da portata, o usiamo come farcia per torte, calzoni, crostate, o fagottini salati Bietole costa bianca con olive, capperi e scaglie di mandorle: niente di anonimo nel piatto...

# Ricette affini