Dolcetti friabili al fumetto di mais

Farina di fumetto di mais... come utilizzarla in versione dolce /BY VENERE

La farina di fumetto di mais è la classica farina per polenta macinata molto finemente fino a renderla quasi impalpabile. E' ideale per fare una polenta più morbida e cremosa, meno grezza, e a volte capita che ne avanzi un po'. E allora perché non approfittarne per fare un dolce? Pochi semplici ingredienti che normalmente abbiamo tutti in casa, un po' di fantasia e voglia di "pasticciare", impastiamo il tutto ed ecco fatti i dolcetti per chiudere un pasto, per la colazione del mattino con una buona spremuta, per una veloce merenda o spuntino come spezzafame. In dosi moderate però, perché come le ciliegie, uno tira l'altro... Si conservano tranquillamente qualche giorno chiusi in una scatola di latta o biscottiera. Quella che vi proponiamo oggi è la versione con uvette, ma le varianti seguono la vostra fantasia...

Tempo di cottura: 25/30 minuti  a 180°

Porzioni: 00

Ingredienti:  farina  di fumetto di mais, 300 g - farina bianca 00,  240 g - zucchero bianco semolato,  160 g -  olio di semi, 80 g -  latte a temperatura ambiente, 80 g -  uova, 2 -  scorza di  1 arancio e di 1 limone grattata - uvetta ammollata, 150 g - lievito  per dolci, 1 bustina - Per rotolarci  i dolcetti prima della cottura: zucchero a velo, 2 cucchiai, e zucchero semolato,  1 cucchiaio,  mescolati insieme

Facoltativo: cioccolato fondente

Fase 1

Prepariamo gli ingredienti  e mescoliamo insieme in una capiente ciotola  le farine,  lo zucchero, il lievito; aggiungiamo le bucce grattugiate  di 1 arancio e di 1 limone. Mescoliamo e uniamo tutti gli altri ingredienti

Prepariamo gli ingredienti

Fase 2

Impastiamo  all'inizio con un cucchiaio. Poi versiamo l'impasto sulla spianatoia e lavoriamolo a mano  fino a quando  diventerà compatto e  non sarà più sbricioloso. Quando non appiccicherà più alle mani e avrà raggiunto la consistenza di una pasta frolla morbida  e compatta,  formiamo una palla e  adagiamola da una parte della tavola

Iniziamo ad impastare dapprima con un cucchiaio, e poi passeremo l'impasto sulla spianatoia, lavorandolo fino a formare una palla

Fase 3

A piccole porzioni prendiamo un po' di impasto, facciamo un bigolo come per fare gli gnocchi, lungo circa  30 cm e del diametro di  5 cm,  che taglieremo a piccoli pezzi  di circa 4/5 cm l'uno. Pezzi che possiamo lasciare così, o formare delle palline che schiacceremo leggermente come polpettine. In una ciotolina uniamo i due tipi di zucchero e mescoliamoli bene, e  a questo punto rotoliamoci dentro ogni polpettina o tronchetto di impasto. Man mano che li passiamo  negli zuccheri  adagiamoli sulla placca del forno  ricoperta di carta forno, ponendoli alla distanza di un paio di cm  uno dall'altro

Prima di infornare, rotoliamo negli zuccheri  ogni polpettina o tronchetto di impasto...

Fase 4

Via via che la teglia è piena  inforniamola  a metà altezza del forno che avremo  fatto preriscaldare a 180°.  Intanto metteremo a sciogliere una tavoletta di cioccolato fondente  a bagno maria  che ci servirà  dopo per guarnire i dolcetti  rotondi come abbiamo fatto noi. Mentre questi cuociono, passiamo negli zuccheri anche i dolcetti tagliati a tocchetti  e  sistemiamoli sulla placca del forno, sempre distanziati come gli altri, e procediamo ad infornare alla medesima temperatura e per lo stesso tempo.

Per distinguere ulteriormente le due forme, quando i  dolcetti rotondi  sono cotti sforniamoli e decoriamoli facendoci colare sopra con un cucchiaino un po' del cioccolato fuso,  e mettiamoli nei pirottini; sistemiamo nei pirottini anche il secondo formato una volta cotto, lasciando però questi biscottini bianchi. Sono ottimi anche come idea regalo, confezionati  in piccoli sacchettini, o piccole scatoline  considerato  che si conservano fragranti  per 4-5 giorni...

Una volta cotta la forma rotonda, procediamo ad inzuccherare e ad infornare anche il secondo formato, sempre alla stessa temperatura e per lo stesso tempo

Esecuzione versione light

L'utilizzo di olio invece di burro o altro  rende questi dolcetti  friabili e gustosi e  leggermente meno  calorici  di altri .

L'idea in più

L'uvetta si può sostituire con  gocce di cioccolato, oppure scorze candite o meglio ancora con mandorle  o nocciole tostate e tritate grossolanamente, o altra frutta  disidratata (tipo prugne o albicocche) tagliata  a piccoli pezzi e  fatta ammorbidire

I "trucchi" del mestiere

Teniamo a portata di mano  un po' di farina  e un po' di latte nel caso l'impasto  risulti  troppo asciutto o troppo morbido: infatti deve  avere una consistenza simile alla pasta frolla e non deve appiccicare alle mani


Venere

# Galleria fotografica

prepariamo gli ingredienti e mescoliamo insieme le farine e lo zucchero in una capiente ciotola aggiungiamo il lievito e le bucce di arancio e limone grattugiate e mescoliamo uniamo nella ciotola tutti gli altri ingredienti iniziamo ad impastare con un cucchiaio versiamo l'impasto sulla spianatoia e lavoriamolo a mano fino a quando diventerà compatto e non sarà più sbricioloso quando non appiccicherà più alle mani e avrà raggiunto la consistenza di una pasta frolla morbida e compatta formiamo una palla e adagiamola da parte prendiamo un pezzetto di impasto dalla palla e formiamo un filoncino o serpentello lungo circa 30 cm e del diametro di circa 4/5 cm dal quale taglieremo pezzetti di circa 5 cm di lunghezza i pezzetti che abbiamo tagliato dal filoncino possiamo lasciarli tali e quali senza modellarli oppure possiamo formare delle palline (tipo polpettine) che schiacceremo leggermente in una ciotolina uniamo i due tipi di zucchero e mescoliamoli bene , a questo punto passiamoci dentro ogni polpettina o tronchetto di impasto man mano che li passiamo negli zuccheri adagiamoli sulla placca del forno ricoperta di carta forno mettiamo i dolcetti distanti un paio di cm uno dall'altro e quando la teglia è piena inforniamola a metà altezza del forno che avremo fatto preriscaldare a 180° - intanto mettiamo a sciogliere una tavoletta di cioccolato fondente a bagno maria che ci servirà dopo per guarnire i dolcetti rotondi passiamo nello zucchero anche i dolcetti tagliati a tocchetti e sistemiamoli sulla placca del forno come gli altri anche i tocchetti si possono sistemare a circa 2 cmq uno dall'altro e a placca piena inforniamoli per circa 25/30 minuti quando i dolcetti rotondi sono cotti sforniamoli e decoriamoli facendoci colare sopra con un cucchiaino un po di cioccolato sciolto e mettiamoli nei pirottini di carta - i tocchetti invece li lasciamo nature e mettiamo anche loro nei pirottini sistemiamoli su una alzatina o su un vassoio pronti per essere serviti non appena rafffredderanno sono buoni come idea regalo, confezionati in piccoli sacchettini , o piccole scatoline considerato che si conservano per 4 - 5 giorni io li conservo in una scatola di metallo ma non riesco a conservarli per più di due giorni perchè sono come le ciliege , uno tira l'altro ................