Delicata: pesto di zucchine a crudo

Italian recipe: pasta with raw zucchini sauce

La leggerezza delle zucchine unita al sapore morbido di mandorle e pinoli e al profumo intrigante del basilico e dell'olio "buono": è tutto qui il segreto di questo pesto dalla delicatezza straordinaria, che diventa eleganza quando aggiungiamo una pioggia di granella di pistacchio. Sulla pasta è l'ideale, ma non mancate di spalmarlo su crostini o bruschette, come un fresco letto su cui disporre gamberetti appena scottati e sgusciati, o una fetta di salmone affumicato: per le occasioni speciali, e non sfigurerete...

Tempo di cottura: Solo quello della pasta

Porzioni: 4

Ingredienti: Zucchine giovani e fresche 250-300 g - Mandorle sgusciate, pelate o non secondo gusti, 15 g - Pinoli, 15 g -  Basilico fresco, 4 foglie grandi o più secondo gusti - Olio extravergine di oliva, quanto ne richiedono gli ingredienti quando frulliamo e dopo- Sale, qb - Parmigiano o grana grattugiato, 3 cucchiai, più a piacere per servire - Granella di pistacchio a piacere - Aglio, 1 spicchio 

Occorrente: Frullatore

Fase 1

Laviamo e asciughiamo le zucchine. Se hanno il fiore potremo usarlo per altre preparazioni

Zucchine romanesche, tenere e giovani: laviamole e asciughiamole (usiamo il fiore per altra pietanza)

Fase 2

Eliminiamo le estremità delle zucchine, tagliamole a piccoli pezzi e mettiamole nel bicchiere del frullatore, insieme all'olio, che continueremo ad aggiungere via via, quando il pesto lo richiede. Saliamo e iniziamo a frullare

Eliminiamo le estremità delle zucchine, tagliamole a piccoli pezzi e mettiamole nel bicchiere del frullatore, insieme un po' dell'olio

Fase 3

Aggiungiamo quindi i pinoli, le mandorle (spellate se vogliamo un sapore più delicato, con la cuticola se lo preferiamo più rustico), e frulliamo ancora aggiungendo olio se serve. In ultimo frulliamo col basilico

...ed infine dopo la frutta secca aggiungiamo il basilico. Aggiustiamo di sale e continuiamo a frullare fino ad una consistenza fine o grezza a seconda dei gusti

Fase 4

Versiamo il pesto nella ciotola, aggiungiamo il formaggio e mescoliamo. Aggiustiamo di sale e di olio. Tagliamo in 4 lo spicchio d'aglio, aggiungiamolo, copriamo con la pellicola e lasciamo riposare mezz'ora. Quindi eliminiamo l'aglio. Se lo conserviamo in frigo, portatelo a temperatura ambiente prima di condirvi la pasta 

Copriamo con la pellicola e lasciamo fuori dal frigo per una mezz'ora. Quindi togliamo l'aglio. Rimettiamo la pellicola e poniamo in frigo se non lo consumeremo subito

Note

- Opportunamente protetto questo pesto può essere conservato per qualche giorno in frigorifero. Ma può anche essere congelato. In questo caso limitate al minimo l'olio e il sale, che aggiungerete poi

L'idea in più

- Se non amate il pistacchio, sostituitelo sulla pasta con una grattatina di buccia di limone

I "trucchi" del mestiere

- Se non disponete delle mandorle decorticate, vi ricordiamo che è sufficiente metterle a bagno in acqua bollente per un paio di minuti, e la cuticola verrà via in un attimo 

Cosa beviamo

Bianco Pignoletto Frizzante Doc, che ben si accompagna sia ad un primo leggero che a crostini o bruschette delicate. Servito a temperatura


# Galleria fotografica

Zucchine romanesche, tenere e giovani: laviamole e asciughiamole (usiamo il fiore per altra pietanza) Eliminiamo le estremità delle zucchine, tagliamole a piccoli pezzi e mettiamole nel bicchiere del frullatore, insieme un po' dell'olio Aggiungiamo nel bicchiere i pinoli.... ... le mandorle, con la cuticole o no (noi abbiamo preferito usarle bianche, ovvero senza) ...ed infine aggiungiamo il basilico. Aggiustiamo di sale e continuiamo a frullare fino ad una consistenza fine o grezza a seconda dei gusti Aggiungendo olio quando la consistenza dovesse risultare troppo asciutta Versiamo il pesto in una ciotola Uniamo il formaggio grattugiato, ancora olio se serve, aggiustiamo di sale e mescoliamo bene Tagliamo in 4 lo spicchio d'aglio svestito e "nascondiamolo" sotto la superficie del pesto Copriamo con la pellicola e lasciamo fuori dal frigo per una mezz'ora. Quindi togliamo l'aglio. Rimettiamo la pellicola e poniamo in frigo se non lo consumeremo subito Sia se con questo pesto condissimo una pasta, sia se lo spalmassimo su bruschette o crostini, aggiungiamo sempre in ultimo prima di servire un po' di granella di pistacchio: è lei che fa la differenza! Il matrimonio ideale per questo pesto è con la pasta: ma ricordate sempre, prima di servire, un giro di formaggio, e poi il pistacchio...e Buon appetito! Pesto di zucchine a crudo: delicato con stile...