Posted by clara on Ott - 27 - 2012 under Carne, Pollame
Ingredients

2 galletti
1-2 limoni succosi
2-3 spicchi di aglio
Foglie di erba salvia fresca a piacere
Olio evo e sale fino qb
Pepe nero o misto macinato di fresco

Cuisine: Cooking time: 50-60 mins Serving: 2 people

Un secondo appetitoso dove a farla da padrone è il matrimonio perfetto fra l’aroma della salvia e quello inconfondibile del limone, cresciuti al sole del nostro Mezzogiorno. Due profumi che si abbinano in maniera eccellente alle carni bianche del pollame sgrassandone il sapore.

Di facilissima esecuzione, una volta che avremo preparato i nostri galletti alla cottura come spiegato nella sezione Articoli, Le tecniche: puliamo il pollame eviscerato di Cuciniamoinsieme.it. Vediamo insieme come fare…

 

Esecuzione:

battiamo bene i galletti,  e procuriamoci un peso col quale schiacciarli durante la cottura, che sarà del tipo alla diavola (io uso uno dei miei eclettici sassi marini debitamente foderato di carta d’alluminio).

Tagliamo 4 belle fette dalla parte centrale di un limone succoso; togliamo i semi e con un coltellino togliamo al vivo (cioè compresa la parte bianca, fino alla polpa) la buccia dell’agrume.  Sbucciamo l’aglio e tagliamolo a fettine.

Saliamo e pepiamo il dorso dei galletti. Infiliamo due foglie di salvia nelle alette che ripiegheremo per fissarle (vedi foto).  Rigiriamoli e con le dita creiamoci un varco sotto la pelle che dai coscetti arrivi fin sotto la pelle dei petti ed introduciamo ,ale, pepe, una fettina di aglio ed una foglia di salvia, da entrambi i lati. Riabbassiamo ben bene la pelle.

Saliamo e pepiamo anche tutta la superficie interna dei galletti, aggiungiamo qua e là qualche fettina di aglio e foglie di salvia a piacere, e le fette di limone pelate al vivo.

In una padella capace versiamo dell’olio evo. Scaldiamolo ed introduciamo i galletti dalla parte del dorso. Poniamo in modo che prema entrambi un piattino da frutta rovesciato, quindi il nostro peso. Abbassiamo la fiamma e facciamo rosolare per una decina di minuti.

Trascorsi i quali togliamo sasso e piattino, e delicatamente giriamo i galletti cercando di spingere al di sotto di questi quel condimento che dovesse essersi sparso nella padella. Rimettiamo peso e sasso e riprendiamo la rosolatura a fuoco basso per altri 10-15 minuti. Quindi continuiamo la cottura bagnando di tanto in tanto con un goccino di acqua (niente vino e niente succo di limone per favore!), e girando ancora un paio di volte fino a cottura (diciamo più o meno un’altra ventina di minuti, a seconda della grandezza dei galletti).

Evitiamo di far asciugare troppo il fondo di cottura.

Serviamo i nostri galletti ben caldi col loro sughetto, decorando con foglioline di salvia ed una fettina di limone.

 

Cosa beviamo: Torbato Alghero Doc, ma volendo anche uno Chardonnay

 

Note:

possiamo servirli, interi come si evince dalla foto o sporzionati, accompagnandoli con del pane per la scarpetta (o puccino); in questo caso consiglio delle mini-michette o rosette non troppo mollicose e ben lievitate.

Come contorno possiamo abbinare un’insalatina verde di misticanza, condita con sale, olio evo e limone al posto dell’aceto, o della verdura cotta (biedina, agretti, cicoria o broccoletti), condita sempre all’agro (cioè olio e limone).

 

Curiosità: la salvia

Quando ancora non era disponibile il dentifricio, le nostre nonne pulivano i loro denti strofinandovi delle foglie di salvia, che nell’orto di casa insieme al rosmarino non mancava mai…

 

Testi e foto copyright Cuciniamoinsieme.it. Ne sono vietati l’uso o la riproduzione anche solo parziale senza previa autorizzazione

 

 

 

Meal: Food type:

One Response so far.

  1. Gregory Despain ha detto:

    I simply want to tell you that I am just all new to blogs and definitely savored your blog site. Likely I’m going to bookmark your blog . You absolutely come with amazing well written articles. With thanks for sharing your website page.

Leave a Reply


Ricette Recenti

Vintage: avocado al cucchiaio

Pubblicata il Ago - 6 - 2017

0 Comment

Facile: Polpette al sugo...

Pubblicata il Ago - 5 - 2017

0 Comment

Antica: grattaculi coi fagioli

Pubblicata il Lug - 29 - 2017

0 Comment

Tagliolini soba (Giappone) al...

Pubblicata il Lug - 23 - 2017

0 Comment

Articoli recenti

Le tecniche. Zucchine spinose...

Pubblicato il Mar - 12 - 2017

0 Comment

Le tecniche. Stinco di...

Pubblicato il Nov - 20 - 2016

0 Comment

Le tecniche: pectina di...

Pubblicato il Set - 18 - 2016

0 Comment

Le tecniche. Salse: “Verde”...

Pubblicato il Mar - 20 - 2016

0 Comment